Skip to Content

Approfondimenti Dopo Aver Creato la Prima App per Android (Lez. 4)

Approfondimenti Dopo Aver Creato la Prima App per Android (Lez. 4)

Sii il Primo!
da marzo 19, 2013 Android

Coma abbiamo visto, creare una nostra prima App per Android è davvero semplice.

Forti di questa semplicità, vediamo quali sono un po’ più a fondo alcuni termini con cui dovremo necessariamente prendere un poco di confidenza.

Ciascun ambiente Java è composto da una serie di componenti fondamentali, che permettono alle applicazioni di girare: l’abbiamo visto nel momento in cui abbiamo scaricato la parte di Java che ci serve per compilare e non solo per eseguire le applicazioni.

Anche le funzioni che abbiamo utilizzato fanno parte del piano dell’edificio che troviamo preinstallato nel nostro sistema Android.

Nello specifico, abbiamo utilizzato TextView, una funzione che fa parte della libreria Dalvik e che possiamo trovare all’interno del gruppo di funzioni appartenenti al pacchetto android.graphics.

Tutte le librerie, infatti, contengono funzioni che sono divise a seconda della funzionalità, il che rende più facile trovarle. Una cosa che non sapevamo di sapere è dunque questa: quando vogliamo accedere al nostro device per mostrare qualcosa sullo schermo, dovremo utilizzare una delle funzioni che fanno parte del pacchetto android.graphics.

Il passo successivo è semplice: le librerie preinstallate in Android, possono essere estese aggiungendo librerie di funzioni fatte da noi. Tali funzioni si integreranno perfettamente nel sistema operativo e saranno disponibili anche per eventuali futuri utilizzi da parte di altre applicazioni.

Le librerie vanno installate sotto forma di pacchetti, ovvero di packages, e la cosa sicuramente più istruttiva che possiamo fare da soli è vedere quali sono le funzioni comprese nei diversi packages preinstallati di android, o meglio, nella versione di android per cui vogliamo sviluppare.

Non è la semplice lettura di una sorta di elenco, fine a se stessa, ma è utile per capire se esiste già una funzione che fa al caso nostro e per capire quali sono le potenzialità del sistema.

Il suggerimento quindi, dopo aver fatto girare la nostra prima App, è quello di sfogliare la SDK di Android e verificare le diverse funzioni esistenti nei packages installati.

In questa fase, non sarà importante capire come funzionano tali funzioni, ma è importante sapere cosa fanno, per avere una sorta di mappa dell’edificio all’interno del quale vogliamo far girare le nostre App: sapere dove sono le porte, le scale, gli ascensori è fondamentale.

< Lezione Precedente | Lezione Successiva >

Precedente
Successivo

Lascia un Commento o Rispondi

La tua email non sarà visibile pubblicamente.Campi obbligatori sono marcati *

*