Skip to Content

Come bloccare una applicazione tramite firewall di Windows

Come bloccare una applicazione tramite firewall di Windows

Sii il Primo!
da dicembre 5, 2016 Antivirus, Download, Guide, Windows

Non volete che un determinato programma comunichi con la rete, ma volete comunque rimanere connessi ad internet?

Per quanto la cosa sembri difficile, questo non lo è. Basta infatti usare Windows Firewall, una funzione integrata da anni nei sistemi operativi Microsoft. Ecco tutto quello che c’è da fare:

Per prima cosa, dobbiamo raggiungere il pannello di controllo. Possiamo fare ciò in diversi modi, sia entrando in esplora risorse o cliccando con il tasto destro sul menù start. Attraverso lì, andate in Sistema e Sicurezza, e quindi Windows Firewall.

3899dfe821816fbcb3db3e3b23f81585_xl

  • Sulla sinistra vi è una funzione chiamata impostazioni avanzate. Apritela: da lì potete iniziare tutto!
  • Quel che v’interessa generalmente è la connessione in uscita. Cliccate lì e poi sulla destra, create una nuova regola. Definite il “Programma” come regola. Cercate pure l’applicazione da bloccare con Sfoglia, che sia una scorciatoia o il file principale (il che è meglio ancora).
  • Ricordatevi che Windows Firewall ha un piccolo difetto nel quale trasforma il percorso in %USERPROFILE% come parte iniziale. Dovete nel caso cambiare questo in C:\Utenti\nomeutente o C:\Users\nomeutente. Questo è molto importante per l’efficacia del blocco.
  • Una volta specificato il percorso, naturalmente indicate che volete bloccare la connessione. Indicate che volete bloccare la connessione su tutti i tipi di trasmissione, soprattutto se volete un bel blocco globale. Date un nome alla regola e terminate pure il lavoro.

Adesso la regola sarà inserita nella lista con un simbolo di divieto. Potete nel caso sempre trovarla facilmente visto che le regole di blocco in Windows Firewall non sono tantissime. Se volete bloccare anche le connessioni in entrata (ergo la possibilità di ricevere dati) ripetete pure l’intera operazione per le regole delle connessioni in entrata. Fate caso però che la maggior parte dei programmi hanno bisogno di entrambe le connessioni, entrata ed uscita, per funzionare. Quindi bloccare una singola connessione può essere sufficiente.

Precedente
Successivo

Lascia un Commento o Rispondi

La tua email non sarà visibile pubblicamente.Campi obbligatori sono marcati *

*