Skip to Content

Docenti precari: come acquisire punteggio nella graduatoria ad esaurimento

Docenti precari: come acquisire punteggio nella graduatoria ad esaurimento

Commenti
by ottobre 8, 2010 Lavoro

Una volta inseriti nella graduatoria ad esaurimento, si ha la possibilità di acquisire punteggio per avere più possibilità di lavoro nelle scuole.

In genere, si parte da un minimo di 30 punti. Ogni abilitazione ( SFP, ex SISS) corrisponde a 30 punti a cui si possono aggiungere un massimo di 12 punti (ciò dipende dal voto di laurea: da 106-110= 12 punti, da 105-101= 10 punti, da 100-96= 8 punti e così via…).

Innanzitutto, il servizio scolastico è fondamentale per scalare la graduatoria, ogni mese (circa) di lavoro corrisponde a 2 punti e si può raggiungere, in un anno scolastico, un massimo di 12 punti che equivalgono, dunque, a 6 mesi (166 giorni) lavorativi. Anche se si dovesse lavorare più di 6 mesi in un anno scolastico il punteggio si ferma a 12.

da 16 a 45 gg = p. 2;
da 46 a 75 gg = p. 4;
da 76 a 105 gg = p. 6;
da 106 a 135 gg = p. 8;
da 136 a 165 gg = p. 10;
da 166 gg. in poi = p. 12.

Oltre al servizio, il punteggio può essere aumentato acquisendo nuove lauree, ogni nuova laurea corrisponde a 3 punti. Tra nuove abilitazioni e lauree si può acquisire un massimo di 30 punti ( il che significherebbe acquisire 10 lauree!)

Ancora, è più fattibile acquisire punteggio attraverso master e corsi di perfezionamento raggiungendo un massimo di 10 punti.

Secondo la normativa vigente i corsi di perfezionamento inferiori a 1500 ore e 60 C.F.U.  corrispondono ad 1 punto.

I corsi di perfezionamento e i master di 1500 ore o più corrispondono a 3 punti. Questi in genere hanno un prezzo più alto rispetto ai precedenti.

Non si possono effettuare più di 3 master o più di 3 corsi di perfezionamento, dunque, sarebbe conveniente conseguire 3 master o perfezionamento da 1500 ore (raggiungendo 9 punti) ed un corso di perfezionamento da 1 punto (raggiungendo il limite di 10 punti).

Ricordo che tali corsi devono essere attivati da Università o consorzi universitari e soprattutto devono riguardare tematiche educative altrimenti non verranno valutati.

Aggiungo, infine, che molto di essi possono essere conseguiti interamente on-line con l’esame finale in presenza. Potete informarvi presso le Università telematiche (UNIMC, Università di Torvergata, UNIFE…). Basta scegliere quello a voi più conveniente.

Una Insegnante (precaria ) 🙂

Previous
Next

Un commentocommenti16

  1. Molto efficiente!

  2. Molto efficiente! grazie!

  3. Sono diviso tra disgusto e incredulità, disgusto nel vedere che i punti ormai si comprano e che questi corsi servono a fare cassa, e a nulla più, e decidono di fare cassa sui soliti poveri e vai con la guerra dei poveri…
    Incredulità perchè persone che hanno studiato all’università, di, mi auguro, alta caratura culturale(maestri e vari) si abbassano a fare questo, cioè pagare per corsi che dovrebbe pagarci lo stato per perfezionarci,mi chiedo se nessuno andasse a farli cosa succederebbe, che forse(
    ma forse) ce li pgaa lo stato…

  4. Complimenti per la chiarezza…che tu sappia si può prendere una laurea e in contemporanea fare un master???

  5. Puoi frequentare solamente un corso di laurea in contemporanea ad un master inferiore alle 1500h e 60 CFU. Se il master risulta superiore non puoi frequentarlo, in graduatoria non te lo valuteranno.

  6. Ho 3 domande: Se rimango in graduatoria senza far nulla il mio punteggio non aumentarà?
    Tra quanto tempo potrò modificare la provincia e, se la modifico il mio punteggio rimarrà invariato o diminuirà?

  7. 1. Se rimani in graduatoria senza aggiornare il punteggio (attraverso il servizio prestato nella scuola, master, perfezionamenti…) il tuo punteggio non aumenterà. Ciò non significa che la tua posizione in graduatoria rimarrà sempre la stessa: se ogni anno ci sono diverse immissioni in ruolo, i docenti collocati ai primi posti verranno smaltiti, i docenti che li seguono scaleranno ai primi posti.

    2. Se sei inserito nelle graduatorie ad esaurimento potrai modificare la tua provincia fra 3 anni (2014).

    3. Se modificherai la tua provincia il punteggio rimarrà invariato (sempre che le norme del 2014 non cambino… 😉

  8. Grazie!! Finalmente comincio a capirci qualcosa :mrgreen:

  9. Salve, io mi sono laureato a Settembre e quindi non mi sono potuto iscrivere nelle graduatorie.Ora lavoro presso un’istituto paritario. Nel 2014 potrò utilizzare i punti che sto raccogliendo?

  10. Si, potrai dichiarare il tuo punteggio.

  11. salve, volevo chiedere un’informazione, invece la pubblicazione di un libro o articoli su libri danno qualche punteggio? e l’aver lavorato anche temporaneamente in comune nel periodo precedente l’insegnamento? grazie mille!

  12. se io affermassi che un docente di 50 anni ancora precario è tale perchè non ha fatto corsi di aggiornamento, specializzazioni, master o altro … direi una cavolata o avrebbe un fondo di verità?

  13. Alla risposta n.1 del 5 sett. 2011 scrivi:

    “1. Se rimani in graduatoria senza aggiornare il punteggio (attraverso il servizio prestato nella scuola, master, perfezionamenti…) il tuo punteggio non aumenterà. Ciò non significa che la tua posizione in graduatoria rimarrà sempre la stessa: se ogni anno ci sono diverse immissioni in ruolo, i docenti collocati ai primi posti verranno smaltiti, i docenti che li seguono scaleranno ai primi posti.”

    Se la persona in questione sale in graduatoria imamgine che verrà scelta dopo le altre persone allo stesso livello ma con più punti giusto ?
    Se la risposta è si, vorrei capire con quale criterio occorra avere tantissimi punti ?
    Ciao

  14. Che io sappia,nel 2014 si potrà aggiornare solo il punteggio,ma non cambiare la provincia…

  15. Nel 2014 si deve aggiornare il punteggio e si può cambiare provincia?? Datemi risposte certe…..

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà visibile Contrassegnati i campi obbligatori *

*