Skip to Content

Rimuovere DRM da WMV e WMA

Rimuovere DRM da WMV e WMA

Commento
by dicembre 24, 2012 Consigli e trucchi, Convertitori

I files Windows Media Video (WMV) e Windows Media Audio (WMA) sono formati popolari utilizzati rispettivamente in campo video e audio, e sono stati sviluppati da Microsoft.

Grazie al programma Windows Media Player è possibile riprodurre sia WMV che WMA, ma è possibili riprodurli anche grazie ad altri lettori multimediali portatili.
Tuttavia, in alcuni casi i file WMV e WMA possono essere protetti da DRM (Digital Rights Management). In tali casi è necessaria una licenza per riprodurre i file WMV/WMA.

Ecco come funziona: quando si riproduce un file video WMVo audio WMA sul vostro PC per la prima volta, Windows Media Player cercherà la licenza DRM. Se esiste, potrete visualizzare il video WMV o ascoltare l’audio WMA senza alcun problema. In caso contrario però non potrai aprire e riprodurre il file.

Cosa si può fare se avete bisogno di riprodurre un file video WMV o file audio WMA protetti da DRM e non disponete della licenza? L’unica soluzione è quella di rimuovere la protezione DRM dai files.
Ci sono diversi modi per rimuovere DRM da file WMV o WMA. Di seguito segnaliamo un software molto popolare per la rimozione del DRM da file WMV/WMA. Il software in questione si chiama Aimersoft DRM Media Converter

Puoi scaricare il software (versione demo per Windows) da questo pulsante:

Dopo l’installazione vedrai una schermata principale come questa:

1485690336-2791-m-media-converter-interface5

Nella fig. sopra, sono evidentiati i semplici 3 passi da seguire per rimuovere DRM da file WMV/WMA:

1. Aggiungi i files WMV e WMA cliccando in alto sul pulsante ADD FILE

2. In basso scegli il formato di conversione (per il file audio o file video) e che puo’ essere anche lo stesso di partenza del file originale

3. Clicca in basso a destra su START.

I files ottenuti dalla conversione saranno senza protezione DRM e potrai riprodurli su qualsiasi dispositivo o lettore multimediale.

 

 

 

Previous
Next

Un commentocommenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà visibile Contrassegnati i campi obbligatori *

*