Skip to Content

Servizi in Abbonamento a 5 Euro Mai Richiesti. Come Difendersi?

Servizi in Abbonamento a 5 Euro Mai Richiesti. Come Difendersi?

Commenti
by agosto 20, 2015 Consigli e trucchi, Smartphone

servizi sovrapprezzoE’ da anni che se ne parla in TV, giornali e sul web dove si trovano migliaia e migliaia di pagine e di post (anche su Facebook) a riguardo. Nonostante ciò, nulla è cambiato: la TRUFFA dei servizi in abbonamento (detti anche servizi SMS “Premium”) continua in modo inarrestabile e a farne le spese sono i le persone comuni che ignare pagano 5€ alla settimana fino a quando il loro credito si azzera del tutto.

Chi e perchè attivano questi servizi truffaldini?

L’attivazione di questi servizi è praticamente quasi automatica… basta un click su un banner o su un link e si attiva immediatamente. Perchè fanno in modo da rendere l’attivazione cosi’ veloce? Semplice la risposta: conviene sia all’operatore di telefonia (H3G, Vodafone, Wind, Tim) che al fornitore (che gestisce i contenuti e il servizio che viene offerto). Basti pensare che dei 5€ alla settimana rubate alle persone, il 50% va all’operatore, l’altro 50% al fornitore.

I fornitori solitamente sono piccole società create ad hoc, che un tempo ci mettevano la faccia, oggi però sono diventate praticamente delle società fantasma…

Come difendersi?

In rete si trovano tanti consigli, come ad esempio quello di fare denunce, segnalazioni all’AGCOM, ecc… ma in realtà su 1000 persone, forse solo 1 percorre questa strada in quanto ci vuole tempo e altro denaro per andare fino in fondo.

In realtà ci sono altri due modi più semplici e concreti per difendersi:

1. Attivare il BARRING SMS chiamando direttamente l’operatore di telefonia. Questo barring SMS (blocco sms) fa in modo che in futuro nessuno possa più attivare questi servizi in abbonamento tramite un semplice SMS. Come detto però bisogna contattare il servizio clienti e parlare con un operatore e PRETENDERE l’attivazione del barring SMS.

2. Chiedere il rimborso TOTALE inviando email di reclamo all’operatore, contattandoli telefonicamente e tartassando (nel vero senso della parola) le loro pagine Facebook (sia in pubblico che in privato). Il rimborso lo devono fare per forza perchè sono soldi rubati a meno che non dimostrano che il servizio è stato attivato in modo consapevole e che si sono scaricati i contenuti (foto, video, news, ecc..)

Quali sono alcuni dei servizi “truffa” in abbonamento?

Sono tantissimi. A dir la verità, l’operatore che sembra più scatenato su questo fronte è H3G. Ecco di seguito l’elenco di alcuni servizi che ogni giorno centinaia (anzi migliaia) di persone si vedono attivati in automatico alla modica cifra di 5 Euro alla Settimana!!

SEXY LOVE
SEXY DIPENDENTE
POCKET GIRLS
LOVE PARADE
IUMEET
GOSSIP GIRL
PROVOCATIVE GIRL
MOBILEPAY MOBANDOGOSSIPNEWS
CONTNTASTIC
GAMELAND FUNNYMOBILE
DOVEMIVUOI
NETSIZE
Sexy Girls Forever
SUPERVIRALI
HELLO GAMES
ONLYFUN
NonStopVideos
Neomobile GIRLS IN ACTION
VIP MOBILE
WINGA
ecc…

Chi sono le società che “collaborano” con i vari operatori in questo mercato redditizio?

Come detto ad inizio articolo, sono tante le società che operano come fornitori di contenuti o come “partner” che si occupano della gestione del billing (ossia che hanno ideato questo meccanismo “ingegnoso” e truffaldino di attivare in modo molto efficiente gli abbonamenti ai vari servizi). Tra queste citiamo NeoMobile Spa, Tekka Spa, Buongiorno Spa, Iumob srl, Zero 9, Zeng Srl, Jamba, ecc..ecc…

 

Previous
Next

Un commentocommenti5

  1. Grazie per l’articolo e i preziosi suggerimenti!!!

    Farò sicuramente come descritto!

  2. Mi è capitato con la 3, confermo che chiamando l’operatore è possibile sia disattivare l’abbonamento, sia bloccare futuri abbonamenti e sia ottenere il rimborso dell’indebitamente addebitato. Due consigli: se vi capitasse chiamate subito l’operatore e comportatevi da arrabbiati (se siete buoni attori, fate finta di arrabbiarvi), serve per ottenere subito quanto vi spetta senza tante mail od ulteriori telefonate al gestore. Un saluto a tutti.

  3. Quando finirà questa schifezza ,sto vigliacchi ladri

  4. allora appena successo con tim chiamato il 119 rimborsato e messo il blocco che toglie tutti i servizi a pagamento ma anche la possibilità di acquistare app. con credito residuo. La tim dice che è l’unico blocco attivabile

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà visibile Contrassegnati i campi obbligatori *

*