Skip to Content

Sicurezza su Whatsapp: chiamate protette per evitare intercettazioni

Sicurezza su Whatsapp: chiamate protette per evitare intercettazioni

Be First!
by marzo 26, 2016 News e Curiosità

Il dibattito sulla privacy che ha diviso l’opinione pubblica in tutto il mondo, portando le persone a schierarsi dalla parte di Apple o dell’FBI per preservare la sicurezza nazionale, si sta allargando anche ad altre grandi aziende del web: una su tutte Facebook. Il social network più famoso al mondo ha, infatti, annunciato che anche le chiamate tramite WhatsApp verranno criptate proprio come già avviene con i messaggi.

chiamate criptate

Questa intenzione di aumentare la sicurezza per prevenire le intercettazioni e, preservare la privacy dei suoi utenti, è nata probabilmente non solo dal famoso caso Apple-FBI, ma anche dagli eventi accaduti in Brasile. Infatti il vicepresidente, Diego Dzonan, è stato arrestato dopo che il colosso di Menlo Park si era rifiutato di collaborare con le insistenti richieste, da parte delle autorità brasiliane, di fornire informazioni su un sospetto.

Questo deve aver fatto riflettere Facebook sul fatto che Whatsapp è ancora vulnerabile. Infatti, se da una parte i messaggi sono protetti da open whisper (protocollo di sicurezza open source in continua evoluzione) fin dal novembre2014, le chiamate che avvengono sulla famosa applicazione non hanno ancora un sistema di sicurezza cosi avanzato.

Il vantaggio di questo protocollo è di permettere alle sole parti coinvolte nella conversazione di leggere i messaggi, o ascoltare la telefonata. Eppure parliamo di un’applicazione che conta circa 1 miliardo di utenti in tutto il mondo, puoi ben capire quindi la mole di informazioni che le varie autorità locali (non solo Stati Uniti e Brasile) possono ottenere da questi servizi.

A quanto pare si tratta di una priorità, visto che questa funzionalità sarà disponibile in poche settimane con i prossimi aggiornamenti sui principali sistemi operativi. Intanto, mentre Facebook sta lavorando molto intensamente si è già aperto un’altro fronte, parliamo di Messenger che permette, come per WhatsApp, di effettuare chiamate con i propri amici.

Previous
Next

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà visibile Contrassegnati i campi obbligatori *

*