Skip to Content

Misura frequenza respiratoria e cardiaca con lo smartphone

Misura frequenza respiratoria e cardiaca con lo smartphone

Google ha annunciato nuove funzioni per la sua app Fit che consentirà la  misura della frequenza respiratoria e cardiaca con l’aiuto del cellulare. La tecnologia utilizzerà le fotocamere dello smartphone Android per registrare il conteggio dei respiri o dei battiti al minuto.

Per misurare la frequenza respiratoria, l’utente deve posizionare il cellulare frontalmente – come se si stesse facendo un selfie – e respirare normalmente. La fotocamera frontale registrerà l’ascesa e la caduta del torace e con l’aiuto di un algoritmo di intelligenza artificiale genererà il record.

Jack Po, product manager di Google Health, ha affermato che la tecnica di apprendimento automatico che utilizzano per registrare la frequenza respiratoria emula la misurazione eseguita da un medico.

La frequenza cardiaca viene registrata con la telecamera posteriore dove l’utente deve posizionare un dito affinché il sistema possa misurare il colore del polpastrello mentre il sangue si muove. Sebbene entrambe le misurazioni non sostituiscano il medico né debbano essere utilizzate per diagnosticare la malattia, forniscono all’utente informazioni per il benessere generale.

“Dal momento che il nostro algoritmo della frequenza cardiaca si basa sull’approssimazione del flusso sanguigno dai cambiamenti di colore nel polpastrello di una persona, deve tener conto di fattori come l’illuminazione, il tono della pelle, l’età e altro ancora. Quindi funziona per tutti”.

Gli utenti avranno la capacità di salvare le proprie misurazioni all’interno di Fit per monitorare le tendenze nel tempo. Al contrario, questo genererà molte più informazioni personali che finiranno sui server di Google.

La misurazione della frequenza cardiaca e respiratoria sarà integrata nell’app Google Fit e debutterà sui modelli Pixel a partire da marzo. Google ha confermato che intende offrire la stessa funzionalità su tutti gli smartphone Android, anche se prima avranno bisogno di test più rigorosi.

Previous
Next

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

Seo wordpress plugin by www.seowizard.org.